2+5x1000arci - CAMPAGNA 2021 "CON ARCI PUOI"
16665
page-template-default,page,page-id-16665,bridge-core-1.0.4,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-18.0.7,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

Arci Brovato

Con Arci Puoi ripartire da ieri

Il Circolo Arci Brovato nasce nel lontano 1975, per iniziativa di alcuni abitanti biellesi. Dalle sue origini ad oggi è rimasto l’unico luogo di aggregazione di questo piccolo paese collinare del Biellese che conta circa novecento abitanti.

Il Circolo nasce all’interno di un ex garage per gli autobus di linea, all’inizio come unico allestimento, una pista per giocare a bocce. Con il tempo e tanta dedizione, sono stati aggiunti cucina all’aperto e al chiuso, sale per feste, piste da ballo, stand coperti e servizi.

Il Circolo Arci Brovato è sempre stato il punto di riferimento per le attività sociali, culturali e solidali del territorio.
Tra gli innumerevoli eventi, il più longevo è quello estivo, dal nome “Arci-Brovato è…la Festa!”, che nel 2019 aveva raggiunto la 44a edizione. Durante l’estate per dieci giorni migliaia di persone si recano nelle colline Biellesi per gustare specialità gastronomiche, per le serate danzanti e per i concerti gratuiti. Senza, tuttavia, dimenticare la solidarietà, dal pranzo offerto agli ospiti delle case di riposo biellesi per passare una giornata diversa e in allegria,  al pranzo a sostegno del volontariato locale con l’incasso devoluto in offerta.

Oltre agli eventi si organizzavano numerose manifestazioni ricreative e culturali: il Carnevale, la Fagiolata, la Festa della Birra, la Festa di Primavera e d’autunno.
Senza dimenticare l’evento per celebrare la Festa dei Lavoratori, ricordando il 1° maggio del 1978 quando il Circolo donò al Comune una targa in ricordo dei Caduti sul lavoro.

Purtroppo dal 1976 ad oggi sono passati tanti anni, i ventenni di allora sono ormai in pensione, tanti amici e tanti soci ci hanno lasciato per sempre e il paese continua a spopolarsi, senza considerare gli effetti della pandemia, che ha annullato e cancellato nell’ultimo anno tutto quello che, fino ad oggi, il Circolo Arci Brovato aveva costruito.

Oggi il Circolo, nella speranza di una ripresa, chiede l’aiuto di tutti noi, soprattutto dei giovani, per continuare a sopravvivere e per avere forze nuove, in grado di mantenere vivo lo spirito costruito in quasi 50 anni di lotte, di solidarietà, di persone e di ideali condivisi.

Devolvi il tuo 5×1000 ad Arci, scrivi il codice fiscale 97054400581 e firma per ripartire da ieri!